Il 18 Luglio a New York City, la Enterprise Ethereum Alliance (EEA) ha annunciato che 35 nuove organizzazioni e aziende hanno deciso di unirsi alla più grande associazione mondiale che sviluppa nuovi strumenti e tecnologie decentralizzate attraverso la piattaforma di Ethereum. All’interno di questo gruppo si possono trovare diversi settori tra cui quello delle banche ed istituti di credito, del healthcare ed energia, quello del marketing e delle assicurazioni e quello di tutte le startup che utilizzano la piattaforma di Vitalik come base operativa e di sviluppo. La mission di EEA è quella di promuovere lo sviluppo di programmi open source con lo scopo di condividere lo sviluppo e far crescere in modo omogeneo tutti i partners.

I nuovi membri della associazione sono: 2Advise; Amalto Technologies; Antibiotic Research UK (ANTRUK); Aquilon Energy Services, Inc.; ASSETH; BLOCKO Inc.; Bloq; Cisco Systems; Cybersoft Digital Services Corp.; Enter Corporation Co., Ltd.; Equities.com, Inc.; Finclusion Labs, Inc. (WeTrust.io); Government of Andhra Pradesh; HashCash Consultants; HEAL Alliance; iEx.ec; Lazarski University; Loyyal Corporation; MadHive; Mattr; NetObjex Inc.; OTP Bank Plc.; QIWI Blockchain Technologies LLC.; Revelry; RISKebiz; Scotiabank; Streami Inc.; Talkcrypto.org; Technical University of Munich; Texcent Asia Pte Ltd; TIS R&D Center, Inc.; TokenCard / Monolith; Ventured and Ypse IT Solutions.

Tra queste bisogna assolutamente menzionare Mastercard e il colosso Cisco Systems. Inizialmente, nella release ufficiale EEA, la prima non era stata elencata ma tuttavia secondo Andrew Keys, “Mastercard è completamente aderente e partecipe nella EEA”. Julio Faura, il chairman di EEA e il presidente della R&D a Banco Santander, ha espresso la sua gioia nella straordinaria partecipazione di aziende così influenti nella economia mondiale.

 

 

Author: Jacopo Sesana

Frequento il corso “Philosophy, International and Economics Studies” a Venezia, presso l’Università “Cà Foscari”. Scrivo per informarmi e per informare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *