L’enorme apprezzamento che Ether ha riscontrato negli ultimi ha portato una moltitudine di persone ad investire su questo asset. Ciò nonostante molti investitori si chiedono ancora quando le cryptovalute raggiungeranno un’adozione mainstream.

I punti critici al momento sono il numero di transazioni processabili su Ethereum che si attestano su circa 20 al secondo quando VISA ha una capacità di sostenere circa 24.000 transazioni al secondo, e la difficoltà di alcuni utenti di aprire un etherwallet senza conoscenze informatiche (questo è un problema marginale perché anche in Italia il Ministero dell’Istruzione sta investendo molto sull’alfabetizzazione informatica).

Nonostante queste difficoltà ci sono molti segnali positivi che lasciano pensare ad una adozione mainstream e globale di Ethereum, probabilmente possibile entro cinque anni.

Adozione mainstream

Internet non diventò di uso comune nel momento in cui Tim Berners-Lee sviluppò HTTP bensì nel momento in cui Google, Facebook e altri colossi dei nostri tempi sbarcarono sul network soddisfando i bisogni del mercato. Crediamo che per le cryptovalute e soprattutto per Ethereum sarà lo stesso. Dall’inizio del 2017, e con la possibilità di porre in essere le ICO, molte aziende attraverso l’erogazione di token hanno trovato i fondi per sviluppare concretamente molte idee sul network e sulla blockchain Ethereum. Chi non ha una memoria miope forse ricorderà che questo fenomeno ha tratti in comune con il boom di internet degli anni ’90 culminato poi nel crash della bolla nel 2001.

La cosa fantastica delle ICO, però, è lo spazio che sta fornendo ad una moltitudine di startup valide che altrimenti non avrebbero mai ottenuto i fondi necessari per la concretizzazione dell loro idee. Certo è che non tutti i business avviati sul network Ethereum saranno profittevoli sul lungo termine ma questo accade in tutti i mercati. Non ci dobbiamo far demoralizzare da ciò perché al contrario ci saranno molti altre aziende che rimarranno e che faciliteranno notevolmente l’adozione su larga scala della blockchain Ethereum.

Saranno Status, Bancor, TenX o ICONOMI, ecc… i progetti che favoriranno l’espansione della blockchain Ethereum? Non lo possiamo sapere, certo che è che se continua il trend di una ICO al giorno non mancherà molto tempo allo sviluppo di progetti geniali come lo sono stati Google e Facebook per internet.

Il flippening

La maggior parte dei fans di Ethereum è convinta che, in un futuro non troppo remoto, Ether supererà Bitcoin in volumi: questo evento e’ chiamato FLIPPENING. (se volete seguire l’andamento dello spread del market cap potete seguire il sito Flippening.watch.

Se, o meglio, quando il flippening avverrà sicuramente avrà un impatto molto positivo sulla reputazione di Ethereum e favorirà un’adozione sul larga scala.

Non dimenticate che voi siete poche delle persone che si interessano al cambiamento e che hanno conoscenza della esistenza delle cryptovalute. Forse c’è qualcuno che ha sentito parlare di Bitcoin anche se non ne conosce minimamente le caratteristiche, certo è che le persone che conoscono Ethereum sono veramente poche. Sfrutto il discorso per ricordare ai molti “investitori emotivi” che ci vuole pazienza in tutti i mercati finanziari, e che le cryptovalute valute non sono esenti dai normali tempi di sviluppo propri di ogni progetto.

Come Ethereum vuole raggiungere una adozione mainstream?

I developers di Ethereum stanno lavorando ad un fork (un cambiamento di blockchain), in sostanza si passerà dal protocollo di Proof-of-Work al Proof-of-Stake, ciò darà la possibilità ai detentori di Ether di verificare da sé le transazioni poste in essere senza dover pagare commissioni (anche se minime) ai vari miners.

Inoltre ci terrei a sottolineare nuovamente la creazione dell’Ethereum Enterpise Alliance (EEA) che può annoverare tra gli sponsor gruppi come Goldman Sachs, Microsoft e altri giganti del settore fintech e finanziario.

Non ci resta che aspettare e vedremo come questi progetti rivoluzionari cambieranno la nostra società e renderanno più facile ogni nostra operazione quotidiana.

Author: Gabriele Sabbatini

Sono uno studente di giurisprudenza che nel 2013 è entrato in contatto con l’innovativo mondo delle cryptovalute e della blockchain. Credo che questi settori siano la base per costruire una società più trasparente, più sicura e più attenta ai bisogni dei meno rappresentati. Ethereum evangangelist dalla sua nascita nel 2015.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *