Lieferando è la piattaforma dedicata al food delivery più in voga in Germania. Da adesso, i suoi utenti avranno al possibilità di pagare il cibo ordinato online anche attraverso Bitcoin. Originariamente, Lieferando aveva ottenuto 18 milioni per gli iniziali investimenti, nascendo infatti come un semplice e ristretto servizio regionale. Successivamente, grazie al suo straordinario successo sia in popolarità sia come incassi, il colosso olandese Takeaway.com decise di acquistare la società tedesca, ampliando la stessa e i suoi servizi nell’intera Germania. Questa acquisizione è importante per un motivo ben preciso.

Takeaway.com già dal 2013 aveva offerto ai suoi clienti la possibilità di utilizzare la prima cryptovaluta come modalità di pagamento, ed inoltre, anche la società sussidiaria Pizza.fr avevano permesso l’analoga opzione dopo essere annessa alla precedente. Non è quindi un caso che da quando Lieferando è sotto l’ombrello della Olandese abbia intrapreso un cammino di riavvicinamento verso l’ecosistema delle monete decentralizzate. Infatti, tra il 2014 e 2015 avevano già inserito Bitcoin come mezzo per le operazioni commerciali ma, durante il processo di acquisizione del rebranding, questa opzione era stata momentaneamente sospesa.

I motivi per accettare Bitcoin e in generale cryptovalute, in un confronto pro&cons, sembrano superare il rifiuto di integrare e offrire questa modalità ai propri clienti.

Author: Jacopo Sesana

Frequento il corso “Philosophy, International and Economics Studies” a Venezia, presso l’Università “Cà Foscari”. Scrivo per informarmi e per informare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *