Come avrete notato le transazioni con Ether sono aumentate notevolmente nelle ultime ore tanto da superare per volume quelle compiute con il gigante Bitcoin. I volumi delle ultime ore sono soprattutto frutto della grande aspettativa dei mercati nei confronti dell’adozione di Ether da parte di Huobi, uno dei 3 più grandi exchange digitali cinesi. Ether sarà scambiabile sulla piattaforma dalle ore 12:00 (GMT +8) del 31 Maggio. Dal 27 Maggio, data del detto annuncio, Ether ha recuperato circa il 40% in un solo giorno!

Il responsabile delle pubbliche relazioni di Huobi:” Ci sono molte caratteristiche di Ethereum che potrebbero garantire prestazioni rispetto a Bitcoin come la velocità, la scalabilità e il costo “

OKCoin, uno dei principali competitor di Huobi, renderà disponibile Ether sui mercati alle 22:00 (GMT+8) del 31 Maggio. Tuttavia, le transazioni con Ether potranno cominciare ufficialmente dall’1 Giugno. La decisione presa l’anno scorso da parte dei 3 colossi cinesi (BTCC) di aggiungere alla lista delle monete anche Ether ha spinto molti investitori cinesi ad attuare strategie di speculazioni particolari, come comprare bitcoin e usando ShapeShift o altri exchange convertirli in Ether. Se queste informarzioni riguardo gli investitori risultassero vere significherebbe che avrebbero creato una relazione artificiale tra Ethereum e Bitcoin che potenzialmente si potrebbe dissolvere poiché ora gli investitori cinesi potranno comprare direttamente Ether.

Huobi renderà Ether disponibile tramite CNY/ETH. Per incentivare l’acquitso da parte dei nuovi utenti di Ether Huobi rimborserà con 5mETH (0.0005 eth) i traders che vendono litecoin o bitcoin per comprare ETH. Ci saranno anche delle agevolazioni sulle fees per favorire l’acquisto di Eth. La capacità dei cinesi di compiere trades direttamente con ether chiaramente provocherà un aumento consiste del prezzo, del volume e del marketcap che sosteranno la crescita dell’interesse globale nei confronti del mondo delle cryptovalute.

Author: Gabriele Sabbatini

Sono uno studente di giurisprudenza che nel 2013 è entrato in contatto con l’innovativo mondo delle cryptovalute e della blockchain. Credo che questi settori siano la base per costruire una società più trasparente, più sicura e più attenta ai bisogni dei meno rappresentati. Ethereum evangangelist dalla sua nascita nel 2015.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *