Entro la fine di quest’anno, Fidelity, la società di servizi finanziari e pensionistici con sede legale a Boston, consentirà ai propri clienti di vedere le loro cyptovalute attraverso Coinbase. Secondo Reuters, l’annuncio è stato fatto dal CEO Abigail Johnson, durante la conferenza sulla Blockchain Consensus.

“Amo queste cose – Bitcoin, Ethereum, la tecnologia Blockchain – e come potranno essere i risparmi delle persone in futuro” afferma durante l’intervista Johhson.

Fidelity ha già sperimentato Bitcoin nella loro mensa aziendale, sebbene meno di 1oo suoi impiegati hanno utilizzato questi per fare acquisti.  Secondo Johnson, questo è dato dalla ancora poca famigliarità con queste tecnologie.

“Se stai guardato la tecnologia Bitcoin per competere con quella Visa, stai sbagliando. Se stai guardando questa tecnologia come qualcosa che possa rimpiazzare il sistema tradizionale finanziario, stai sbagliando ancora” ribadisce. Nel primo periodo del 2017, poche cryptovalute hanno avuto una crescita organica nella loro capitalizzazione. Infatti, sebbene la tecnologia sottostante DLT sia vista con un’altra luce, le società finanziarie e di regolamentazione hanno idee ancora molto divergenti tra di loro nell’implementare i servizi quotidiani con le cryptovalute.

Tuttavia, Fidelity è una delle prime società che si sta muovendo pro-attivamente verso l’integrazione di queste. “Stiamo minando sia Bitcoin sia Ether, solo per lo spirito di imparare ed informarci. Sono ottimista e sognatore. Sarà forse per questo che non ho lasciato perdere con le cryptovalute.” esclama Johnson a fine intervista.

 

 

 

Author: Jacopo Sesana

Frequento il corso “Philosophy, International and Economics Studies” a Venezia, presso l’Università “Cà Foscari”. Scrivo per informarmi e per informare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *