Da marzo a maggio 2017, il prezzo di Ether è passato da circa 15$ a 90$ portando la query di ricerca di Google  “Buy Ethereum” in crescita esponenziale. La capitalizzazione di mercato della blockchain basata sugli smart contract ha ormai superato il valore di $7 miliardi. 

Questo è il recente annuncio della Enterprise Ethereum Alliance, ovvero un insieme di aziende e associazione accademiche che sostengono e lavorano con l’intento di migliorare la piattaforma Blockchain e le sue qualità. L’allenza include collossi come Accenture, Microsoft, Intel, JP Morgan e UBS. Inoltre è stata annunciata una nuova innovazione basata su contratti intelligenti, l’Ethereum Naming Service, che a breve consentirà agli indirizzi URL terminanti con il dominio “.eth” di funzionare.

La prossima conferenza del SEE avrà sicuramente come uno dei suoi punti focali l’apertura alle nuove piattaforme distribuite di tante aziende nella comunità economica europea. Gli sviluppatori di Ethereum stanno inoltre progettando di rilasciare Raiden, una tecnologia che sfrutta le reti statali off-chain (transazioni al di fuori della blockchain) in modo da rendere Ethereum più veloce, più scalabile, riservato e interoperabile.

Ethereum ha recentemente superato la soglia di 100$ dollari per la prima volta, aumentando del 25% il suo prezzo in 24 ore, scavalcando uno scoglio psicologico molto importante per tutti gli investitori. I tokens di Ethereum (Ether, ETH), venduti per la prima volta nel 2015, hanno moltiplicato il loro valore del 3.000% rispetto al loro prezzo di vendita originale.

Inoltre, anche Ethereum Classic ha avuto un notevole apprezzamento, a seguito della divisione Blockchain di Ethereum, anche se i partecipanti avrebbero preferito un’implementazione di un codice alternativo rispetto ai fondatori della blockchain. Il totale complessivo dei crypto-markets in generale sta spingendo oltre 40 miliardi di dollari. Molti pensano che la ragione sia data dai recenti aumenti di prezzo di Ether, ma in realtà è grazie all’aumento di prezzo di tutte le monete quotate attraverso il cosiddetto crypto-asset complessivo.

Author: Michele Centomo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *