L’investitore miliardario Mike Novogratz ha affermato che detiene il 10% del suo patrimonio in valute digitali come Bitcoin e Ether. Parlando a un recente summit tenuto al Harvard Business School Club di New York, Novogratz, che è un ex gestore di hedge fund presso Fortress Investment Group e un partner di Goldman Sachs, è entrato nella classifica dei miliardari di Forbes nel 2008. Secondo una relazione di CNN Money, durante il suo discorso, Novogratz ha rifiutato di rivelare a quanto ammonta il suo patrimonio, ma ha affermato che investendo nel mondo delle valute digitali è stato il miglior investimento della sua vita.

L’ascesa e la caduta di Bitcoin

Solamente quest’anno, il bitcoin ha avuto un andamento altalenante che ha visto il suo aumento di prezzo fino ad un massimo di $1,350 all’inizio di marzo e poi una diminuzione sotto i $1.000 dollari dopo il rifiuto degli ETF da parte della  SEC, prima di continuare a risalire costantemente fino ad arrivare a $1400, prezzo di scambio odierno. Certamente non una scelta di investimento per i deboli di cuore, lo spazio di valuta digitale supera le aspettative della maggior parte delle persone e sembra continuare il suo andamento al rialzo. Questo trend è tale che Novogratz è del parere che il prezzo di Bitcoin potrebbe aumentare fino a 2.000 dollari. Non è però l’unico a proiettare prezzi elevati per la valuta. Bobby Lee, co-fondatore e amministratore delegato di BTCC, ha previsto alla fine di febbraio che il valore di Bitcoin potrebbe aumentare tra $5,000 e $11,000 entro il 2020. Tuttavia, mentre Novogratz sembra soddisfatto dei suoi investimenti in Bitcoin, ha aggiunto durante il suo discorso che potrebbe esserci una ‘bolla’ nelle valute digitali. Il modo in cui evitare le eventuali insidie è investendo anche nella seconda valuta digitale più grande, Ether. Quando il miliardario ha inizialmente investito in Ethereum, valeva circa 1 dollaro; oggi, il suo prezzo è salito a poco meno di 80 dollari.

Interesse su Ether

Quando Novogratz era ancora dentro a Fortress Investment Group, ha aiutato l’azienda a investire in bitcoin. Tuttavia, da quando ha abbandonato il suo lavoro alla fine del 2015, l’ex gestore di hedge fund ha mostrato un forte interesse per la criptovaluta rivale di Bitcoin, Ether, che ha attratto l’interesse di molti dato il suo aumento continuo di valore. Per coloro che possono, sembra che investire nello spazio di valuta digitale stia diventando un metodo possibile per guadagnare.

 

Author: Gabriele Sabbatini

Sono uno studente di giurisprudenza che nel 2013 è entrato in contatto con l’innovativo mondo delle cryptovalute e della blockchain. Credo che questi settori siano la base per costruire una società più trasparente, più sicura e più attenta ai bisogni dei meno rappresentati. Ethereum evangangelist dalla sua nascita nel 2015.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *