Spotify, la più grande azienda mondiale di music streaming, ha acquistato la startup Mediachain Labs, specializzata in tecnologie Blockchain. Mediachain sta cercando di sviluppare una piattaforma che sia in grado di collegare le informazioni ai progetti degli utenti e registrarle nella catena a blocchi. Successivamente le informazioni verranno immagazzinate nel InterPlanetary File System, o IPFS.  Il protocollo è basato sulla registrazione, identificazione e tracciabilità di ogni lavoro creativo e media asset. Questo nuovo sistema potrebbe garantire la giusta corrispondenza tra  l’ownership, e di conseguenza le royalties, ed ogni brano nel sistema.

Tutte le condizioni del contratto non sono ancora state divulgate, tuttavia secondo Spotify, il team della startup verrà integrato nella sede di New York dove lavoreranno per sviluppare il progetto. Spotify in una intervista ha dichiarato: ” Il team di Mediachain si unirà con noi nella nostra sede a New York City e intraprenderà questo viaggio con Spotify per rendere più trasparente, giusta e gratificante il mondo della industria musicale per tutti gli artisti e coloro che hanno il diritto di vivere facendo quello che amano”.

Mediachain, nel loro blog, hanno annunciato che il protocollo rimarrà open-source. La stessa stessa startup è riuscita ad attrarre un grande numero di investitori, tra cui Andreessen Horowitz e Union Square Ventures, raggiungendo la cifra di 1,5 milioni di Dollari.

.

Author: Jacopo Sesana

Frequento il corso “Philosophy, International and Economics Studies” a Venezia, presso l’Università “Cà Foscari”. Scrivo per informarmi e per informare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *