Ant Financial, l’azienda affiliata a Alibaba che sviluppa piattaforme di pagamento, ha deciso di espandere il progetto della Blockchain per tutto quello che riguarda beneficenze ed offerte. Il progetto, guidata dalla divisione Ant Love, era stato rivelato questa estate. Infatti, avevano comunicato che stavano cercando un tecnologia in grado di “garantire più trasparenza per i trasferimenti di donazioni”.

Il CTO di Ant Financial, Cheng Li, a Bloomberg aveva comunicato che “la tecnologia decentralizzata e distribuita potrebbe garantire ciò che stiamo cercando me e il mio team. Infatti grazie al suo sistema di trasparenza e accessibilità si può risalire a tutte le informazioni passate e avere chiaramente modo di capire da dove arrivino le transazioni”.

Ora sembra questa questo progetto si stia ingrandendo coinvolgendo anche altre società e aziende. Infatti, avendo come fonte South China Morning Post, Ant Financial sta coinvolgendo altre organizzazioni benefiche e gruppi “media”.

Inoltre ad inizio mese, Alibaba ha annunciato che sta lavorando con una professione azienda di servizi PwC su un progetto Blockchain legato alla prevenzione di frodi durante le gestione della catena di distribuzione di alimenti.

Author: Jacopo Sesana

Frequento il corso “Philosophy, International and Economics Studies” a Venezia, presso l’Università “Cà Foscari”. Scrivo per informarmi e per informare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *