In una intervista esclusiva per Cointelegraph, il co-fondatore di Ethereum Vitalik Buterin ha rivelato alcune delle tante entusiasmanti applicazioni che sono in processo di sviluppo finanziate e sviluppate da alcune banche, start ups e aziende che fanno parte nel Enterprise Ethereum Alliance ( tra cui Microsoft, Intel, Accenture, Credit Suisse Group, UBS, etc). Il 13 Marzo, Cointelegraph aveva attributo il recente hype del prezzo di Ether sopratutto al successo strategico della Fondazione Ethereum di trovare partership cosi influenti. Infatti, l’introduzione della Enteprise Ethereum Alliance (EEA) diede l’impulso agli interessi di tanti traders e di diverse corporazioni internazionali.

Nella stessa intervista, Buterin ha dichiarato che “ molte aziende nella EEA stanno sviluppando diverse nuove applicazioni. Per esempio, c’è una azienda in Taiwan che sta lavorando su “Ethereum consortium chain-based payment solution” e altre applicazioni per Blockchain  come un registro elettronico per il triathlons. Stanno facendo davvero dei grandi progressi in modo da muoversi verso qualcosa che possa raggiungere un pubblico più ampio”.

Dapp per BHP Billiton

Buterin ha comunicato che nei $92 miliardi fa anche parte il finanziamento fatto da BHP Billtion, la maggiore società mineraria al mondo, la quale sta sviluppando una applicazione per inserire la compra-vendita di commodities e risorse naturali all’interno del piattaforma Ethereum. Spiega anche che BHP Billiton sta tuttora svolgendo dei test della Dapp riscontrando risposte positive. “La startups coinvolte nella EEA sono attive e dinamiche. UBS sta sperimentando con la Fondazione Ethereum dal 2015. BNY Mellon è parte anche lei del consorzio. Ci sono altre aziende che si stanno avvinando”.

La stessa UBS sta lavorando con startups di Blockchain e Ethereum a londra per dimostrare il potenziale della stessa piattaforma nel settore finanziario. Tutto EEA sta lavorando per un futuro sempre più concreto.

Da PoW a Pos

Il passaggio di Ethereum da  “Proof of Work” al “Proof of Stake” del protocollo di consenso è stato recentemente causa scatenante di dibattito nella comunità di Ethereum. Buterin ha spiegato che il primo passaggio del PoS sviluppo è vicino nell’essere finito e alcune delle sue parti sono già state verificate. “Mi aspetto che il passaggio venga completato tra uno o due anni. Stiamo pianificando questa transizione in diversi e graduali passaggi. Il primo è gia stato finito e testato. Abbiamo un sacco di lavoro, creando nuovi algoritmi.”

 

Author: Jacopo Sesana

Frequento il corso “Philosophy, International and Economics Studies” a Venezia, presso l’Università “Cà Foscari”. Scrivo per informarmi e per informare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *